Ritorna all'homepage del sito
Sarcofago “di Giona”

Sarcofago “di Giona”

Ca.300 d.C., Musei Vaticani, Museo Pio Cristiano, inv.31448

Al centro: Giona che viene gettato in mare, inghiottito dal grande pesce ed il terzo giorno rigettato sano e salvo (immagine della resurrezione di Cristo). In alto, l'arresto di Pietro e Pietro che battezza i suoi carcerieri.
A sinistra, la resurrezione di Lazzaro.
A destra: Giona sotto il ricino (il qiqajon). Sopra il pesce/drago che rigetta Giona, Noè nell'arca con la colomba, simbolo della salvezza operata dal battesimo.
In alto a destra scena pastorale allusiva al Cristo che conduce fuori le sue pecorelle ed, in basso, scena di pesca, allusiva alla salvezza operata dalla predicazione del vangelo.
Per uno studio sull'iconografia dei sarcofagi paleocristiani, leggi l'articolo<a href="http://www.gliscritti.it/arte_fede/sarcofagi01.htm"> La Bibbia nelle rappresentazioni dei sarcofagi paleocristiani del Museo Pio Cristiano (Musei Vaticani): un itinerario di visita, di Umberto Utro </a> su questo stesso sito <a href="http://www.gliscritti.it">www.gliscritti.it</a>.
La foto è di proprietà dei Musei Vaticani, pertanto la riproduzione è riservata.

Language preference