I luoghi di C.S. Lewis e J.R.R. Tolkien ad Oxford. Breve nota di Andrea Lonardo

- Scritto da Redazione de Gliscritti: 30 /04 /2013 - 00:39 am | Permalink
- Tag usati: , , ,
- Segnala questo articolo:
These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • email
  • Facebook
  • Google
  • Twitter

Su C.S. Lewis e J.R.R. Tolkien, vedi su questo stesso sito le pagine C.S. Lewis e J.R.R. Tolkien..

Il Centro culturale Gli scritti (28/4/2013)

C.S. Lewis si recò a Oxford già nel 1916 ma dovette abbandonare gli studi per prestare servizio militare nella I guerra mondiale. Vi tornò nel 1919 per studiare Letteratura greca e latina. Insegnò poi Letteratura inglese nella stessa città presso il Magdalen College[1].

St Magdalen College

Nel 1925 ricevette alloggio stabile presso i New Buildings dello stesso Collegio.

Sul fondo i New Buildings del St Magdalen College

Conobbe Tolkien nel 1926 in un incontro di Facoltà presso il Merton College. I due iniziarono ad incontrarsi presso l’appartamento di Lewis al Magdalen e fondarono il gruppo dei Coalbiters: il gruppo teneva le sue riunioni presso il Balliol College.

Il gruppo dei Coalbiters si sciolse agli inizi degli anni ’30 e Lewis e Tolkien, insieme ad altri, fondarono il gruppo degli Inklings che cominciò ad incontrarsi sempre presso l’appartamento di Lewis al Magdalen oppure presso il Pub The Eagle and Child (scherzosamente il gruppo si autodenominava anche The Bird and baby) o, meno frequentemente, presso il Pub Lamb & Flag che è di fronte a The Eagle and Child.

The Eagle and Child

Tolkien e Lewis si incontravano anche, al lunedì mattina, presso Eastgate Hotel. Nel 1929 grazie a Tolkien Lewis si era ormai riavvicinato alla fede, senza però compiere ancora il passo decisivo. Questo avvenne nella notte del 19 settembre 1931. Quella sera si trovarono a cena al Magdalen College Tolkien, Lewis e Hugo Dyson, della Reading University. Dopo cena i tre passeggiarono lungo l’Addison Walk, vicino l’Holywell Mill Stream, dietro il Magdalen, discutendo in particolare del sacrificio salvifico di Cristo (vedi su questo Il sacrificio di Cristo ed il suo significato nella narrazione allegorica di C.S.Lewis, ora sugli schermi nella versione cinematografica Il Leone, la Strega e l’Armadio, di Andrea Lonardo). Continuarono a discutere in quella notte ancora in casa di Lewis, finché Tolkien si allontanò. Rimasero Lewis e Dyson che proseguirono ancora nella notte discutendo nel chiostro del Magdalen. In quella notte C.S. Lewis riabbracciò la fede cristiana.

Chiostro del St Magdalen College

Lewis abitò al Magdalen fino al 1929 quando si trasferì nella casa dove risiedette fino al termine della sua vita - e dove abitò con Joy una volta sposato -, in un luogo detto The Kiln, presso il villaggio di Risinghurst, nella zona est di Oxford.

The Kilns

J.R.R. Tolkien, che aveva studiato ad Oxford nell’Exeter College dal 1911 al 1915, insegnò dal 1925 al 1945 Filologia anglosassone presso il Pembroke College di Oxford[2], acquistando una casa dove vivere con la famiglia, in No. 22 Northmoor Road - vi abitò dal 1930 al 1947. Sono gli anni in cui scrisse Lo Hobbit e gran parte del Signore degli anelli. Spesso Tolkien partecipava alla messa presso la chiesa di S. Luigi (St. Aloysius Church) in Woodstock Road, in quei tempi officiata dai padri gesuiti (dal 1993 è affidata invece ai padri dell’Oratorio di San Filippo Neri, ma nel XIX secolo vi aveva predicato anche J.H. Newman), mentre la chiesa più vicina alla casa familiare dove talvolta partecipavano alla liturgia era St Gregory and St Augustine Church in Upper Wolvercote, Oxford.

St Aloysius Church

Oxford non venne mai bombardata da Hitler poiché egli voleva che diventasse nuova capitale dell’Inghilterra, una volta che fosse stata conquistata dai nazisti. John, uno dei figli di Tolkien, all’inizio della guerra visse a Roma per diventare sacerdote cattolico.

Durante la guerra Tolkien, Lewis e Charles Williams si incontravano presso il White Horse in Broad Street. Lewis incoraggiava Tolkien nella prosecuzione del Signore degli anelli, ritenendo fra l’altro che la scrittura del volume ed il racconto di esso per lettera al figlio Christopher che era in Sud Africa a motivo della guerra, lo avrebbe aiutato a superare la fatica del periodo bellico.

Nell’autunno del 1945 Tolkien divenne professore di Lingua inglese e Letteratura medioevale presso il Merton College.

Merton College

Vi insegnò dal 1945 al 1959. In questo periodo venne terminato Il signore degli anelli. La famiglia Tolkien si trasferì nel marzo 1947 in una delle abitazioni del Merton College, in No. 3 Manor Street. Poiché essa era troppo piccola, nell’autunno del 1949 si trasferirono in No. 99 Hollywell Street e, più tardi ancora, in No. 76 Sandfield Road, nel suburbio nord di Headington.

Nel 1959, all’età di 67 anni, Tolkien andò in pensione. Desiderando una vita più ritirata - anche i Beatles avevano pensato di girare un film sul Signore degli anelli con Paul McCartney come Frodo, John Lennon come Gollum, George Harrison come Gandalf e Ringo Starr come Sam - J.R.R. Tolkien e la moglie Edith si ritirarono in un luogo più solitario, in No. 19 Lakeside View in Bournemouth. Ormai vedovo - Edith morì nel novembre 1971 -, Tolkien ricevette l’offerta del Merton College di un nuovo alloggio e si trasferì nuovamente al Merton in una delle case del Collegio in No. 21 Merton Street nel marzo 1972. Nell’agosto 1973 tornò a Bournemouth dove si sentì poi male e venne ricoverato in ospedale. Morì il 2 settembre 1973.

Insieme alla moglie Edith è sepolto nel cimitero di Wolvercote a nord di Oxford. Oltre ai loro nomi di Battesimo, i loro soprannomi di Beren e Luthien, presenti nel Silmarillion.

C.S. Lewis, invece, si era nel frattempo sposato con Joy Davidman Gresham (Gresham è il cognome del primo marito da cui Joy divorziò) in forma civile nel 1956 e religiosamente nel 1957. Joy morì nel 1960. C.S Lewis morì invece il 22 novembre 1962, lo stesso giorno dell’assassinio di J.F. Kennedy. Venne sepolto nel cimitero di Headington Quarry Churchyard presso l’Holy Trinity Church, ad Oxford. Joy venne invece cremata e le sue ceneri disperse sul roseto dello stesso cimitero.

Una lapide, con epitaffio composto da C.S. Lewis, la ricorda [non è stato possibile verificare con esattezza la notizia].

Presso l’Holy Trinity Church C.S. Lewis era solito partecipare alla liturgia insieme al fratello Warnie: una targa segnala il banco dove i due erano soliti sedere.

Holy Trinity Church in Headington, Oxford
Rabbit Room, il luogo di incontro degli Inklings 
presso il pub The Eagle and Child

Note

[1] Sui luoghi di C.S. Lewis vedi http://www.sacred-destinations.com/england/oxford-c-s-lewis.htm.

[2] Sui luoghi di J.R.R. Tolkien, vedi R.S. Blackham, Tolkien’s Oxford, The History Press, Stroud, 2008.