Bono Vox: “Cristo è il mio modo per capire Dio”. Il cantante degli U2 confessa di pregare Cristo per arrivare a capire la volontà divina, di Roberta Sciamplicotti (con il video dell’intervista da You Tube)

- Scritto da Redazione de Gliscritti: 07 /04 /2014 - 18:26 pm | Permalink
- Segnala questo articolo:
These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • email
  • Facebook
  • Google
  • Twitter

Riprendiamo dal sito Aleteia un articolo di Roberta Sciamplicotti pubblicato il 7/4/2014. Restiamo a disposizione per l’immediata rimozione se la sua presenza sul nostro sito non fosse gradita a qualcuno degli aventi diritto. I neretti sono nostri ed hanno l’unico scopo di facilitare la lettura on-line.

Il Centro culturale Gli scritti (7/4/2014)

 

“La persona di Cristo è il mio modo per capire Dio”. Il cantante Bono Vox, leader del gruppo irlandese U2, lo ha affermato in un'intervista trasmessa dalla televisione nazionale irlandese RTÉ nella quale ha parlato del suo rapporto con la religione.

Il cantante ha spiegato che guarda alle Scritture “per la verità poetica e per i fatti storici” che racchiude e che prega, principalmente Cristo.

“Prego per arrivare a capire la volontà di Dio”, ha aggiunto. “Preghiamo con i nostri bambini, leggiamo le Scritture... Non è una cosa regolare, a volte andiamo in chiesa la domenica”. “In genere preghiamo per le persone che conosciamo che stanno lottando contro qualcosa, malattie...”.

Per Bono, “Chi è Cristo?” è “la domanda fondamentale per il cristiano”.

“Non penso che sia facile liquidarla dicendo 'un grande pensatore' o 'un grande filosofo'. Diceva di essere il Messia ed è stato crocifisso. È stato messo in croce perché diceva di essere il Figlio di Dio. Dal mio punto di vista, o era il Figlio di Dio o era pazzo”.

Trovo difficile accettare che milioni e milioni di vite, metà del mondo, per duemila anni siano state toccate, abbiano sentito la propria vita toccata e ispirata da un pazzo. Non ci credo”, ha aggiunto.

Per questo, crede che Gesù fosse realmente Dio, che sia risorto dai morti e che ciò che ha promesso si realizzerà.