Il Magnificat friulano. Da font de me anime, un magnifico inno popolare

- Scritto da Redazione de Gliscritti: 17 /06 /2018 - 14:32 pm | Permalink
- Tag usati: ,
- Segnala questo articolo:
These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • email
  • Facebook
  • Google
  • Twitter

Riprendiamo sul nostro sito il testo, la traduzione ed un video con il canto popolare Da font de me anime. Per altri testi, cfr. la sezione Musica.

Il Centro culturale Gli scritti (17/6/2018)

Da font de me anime

Da font de me anime o jolt o esulti,
il mior de me musiche a Diu lu cjanti,
che ancje se picule s'impense di me:
da font de me anime o cjanti al gran Re!

O eri tant puare e mi a preferide,
parçeche plui libare in cur m'ha cjalade
par chest ogni anime mi benedarà:
o eri tant puare e Diu m'ha cjalât.

Il plen di superbie Idiu lu savolte,
il grand in te storie da l'alt lu dismonte,
ma il debul al saçie di ogni bontât:
il plen di superbie al sbase il so cjâf.

Mjo popul, consoliti, che no ti bandone,
che lui di difinditi ti a fat la promese;
la fuarçe dai debui a reste Javê:
mjo popul, consoliti, che Diu l'ê cun te!

Traduzione italiana

Dal profondo dell’anima gioisco ed esulto,
il meglio della mia musica a Dio io canto,
che anche se sono piccola si ricorda di me:
dal fondo dell’anima io canto al Gran Re!

Io ero tanto povera e Lui mi ha preferita,
perché dal cuor libero Lui mi ha trovata
per questo ogni anima mi benedirà:
io ero tanto povera e Dio mi guardò.

Il pieno di superbia Iddio lo stravolge,
il grande nella storia Lui lo sconvolge,
ma il debole lo sazia di ogni bontà:
il pieno di superbia abbassa il suo capo!

Mio popolo consolati ché non ti abbandona,
perché di difenderti ha fatto promessa;
la forza dei deboli resta in Jahvé:
mio popolo consolati, che Dio è con te!