Cosa racconta la guida turistica Gossip e cosa invece la guida amante di Roma? Il caso del colonnato del Bernini, dalla Spina di Borgo ad Alberto Sordi. Breve nota di Andrea Lonardo

- Scritto da Redazione de Gliscritti: 05 /04 /2020 - 23:07 pm | Permalink
- Tag usati: , , , , ,
- Segnala questo articolo:
These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • email
  • Facebook
  • Google
  • Twitter

Riprendiamo sul nostro sito una nota di Andrea Lonardo. Restiamo a disposizione per l’immediata rimozione se la sua presenza sul nostro sito non fosse gradita a qualcuno degli aventi diritto. I neretti sono nostri ed hanno l’unico scopo di facilitare la lettura on-line. Per approfondimenti, cfr. la sezione Roma e le sue basiliche.

Il Centro culturale Gli scritti (5/4/2020)

Se si guarda il primo dei due video che vi proponiamo, vi si vede una ricostruzione veramente affascinante della Spina di Borgo, con le vecchie case che la componevano, prima della demolizione mussoliniana avvenuta per la costruzione di via della Conciliazione.

Ma, al termine del video, i curatori dello stesso lo completano con una poesiola che parla del papa  e de li “magnoni che ccià intorno”, per concludere poi con: “Nun sia mai me morisse lui, o possino scannà, ccome se magna?”.

La magia del passato viene così guastata da questo banale testo del 1881, che presenta la vita di San Pietro come uno squallido “magna magna”.

Ben diverso è il video in cui Alberto Sordi racconta della meraviglia che fu per lui la prima visita in piazza San Pietro, con il papà che lo condusse e gliela fece gustare.

Ebbene questo è il bivio dinanzi al quale è sempre posta la guida turistica romana: “sputare nel piatto dove mangia” - così si dice a Roma -, oppure mostrare la reale meraviglia e l’incanto della storia della sua città.

Qui la ricostruzione virtuale della Spina di Borgo con poesiola che rovina l’atmosfera affascinante del video:

La Spina di Borgo

All’opposto, Alberto Sordi racconta il fascino di piazza San Pietro:

Alberto Sordi racconta della sua prima visita da bambino in piazza San Pietro

Del primo video esiste anche una versione con la poesiola anticlericale all’inizio – la duplice versione peggiora ancora la situazione:

Video della Spina di Borgo con poesiola anticlericale posta come incipit