La conversione delle genti prova della verità del cristianesimo (da Tommaso d’Aquino)

- Scritto da Redazione de Gliscritti: 06 /11 /2012 - 18:05 pm | Permalink
- Segnala questo articolo:
These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • email
  • Facebook
  • Google
  • Twitter

da Tommaso d’Aquino, Commento al Simbolo degli Apostoli, ESD, Bologna, 2012, p. 23

I sapienti e i nobili, i ricchi e i potenti e i grandi si sono tutti convertititi a Cristo per la predicazione di pochi predicatori poveri e semplici, che predicavano la povertà e la fuga dai piaceri. Ciò è avvenuto o per miracolo o senza di esso. Se per miracolo, tu stesso hai già risposto all’obiezione. Se dici che non fu un miracolo, rispondo che non vi fu miracolo più grande di questo: che cioè il mondo intero si sia convertito senza miracoli. Perciò non chiedere di più.