Dio e il male: un video apocrifo su Albert Einstein bambino, un video agostiniano, di A.L.

- Scritto da Redazione de Gliscritti: 27 /02 /2011 - 10:28 am | Permalink
- Segnala questo articolo:
These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • email
  • Facebook
  • Google
  • Twitter

Il Centro culturale Gli scritti (27/2/2011)

Il Ministero dell’Educazione macedone (Ministry of Education and Science of the Republic of Macedonia) ha realizzato uno spot pubblicitario per promuovere l’educazione religiosa nella scuola.

Protagonista del video è Albert Einstein bambino, ma la storia raccontata è chiaramente apocrifa e non figura nelle biografie del grande scienziato.

Il video merita lo stesso attenzione, poiché ripresenta – sia pure in forma semplificata ed attualizzata – la riflessione cristiana sul male.

La fede cristiana, infatti, da un lato rifiuta l’idea che il male non esista, che sia semplicemente “niente” – anzi ne afferma la devastante presenza del mondo – ma, parimenti, non lo ritiene principio al pari di Dio. Infatti, rifiutando ogni dualismo, il cristianesimo afferma che esiste un solo Dio e che Dio è bontà e bellezza: il male non è quindi Dio e nemmeno viene da Lui. Il Signore stesso è ben più forte del male: Dio è precisamente il vittorioso sul male.

Agostino d’Ippona, in particolare, ha illuminato il pensiero cristiano affermando che il male non è propriamente “essere”, bensì “assenza di bene”. Più profondamente ancora, il male si genera dal rifiuto di Dio. La creatura, volgendo le spalle a Dio, anzi opponendosi a Lui che è la vita, si trova “nell’ombra di morte”, si trova separata dal bene, da quel Bene che pure cerca continuamente di riportarla a sé.

In questo senso il male non è “nulla”, poiché esiste, ma è la condizione dell’“essere creato” che si volge al nulla. Si pensi, ad esempio, a Confessioni XII,11.11: «Solo il nulla non deriva da te [Dio], e il distacco della volontà da te, l'Essere, verso esseri inferiori».

Il video, pur apocrifo, è così molto bello ed introduce ad una corretta visione del problema del male

------------------------------------

Per ulteriori approfondimenti, vedi Il problema del male in Sant'Agostino ed il superamento del manicheismo e ancora Unde malum? Da dove viene il male? Per una riflessione teologica. Pensieri da condividere, leggendo insieme testi di Joseph Ratzinger, Walter Kasper e Vittorio Possenti, di Andrea Lonardo